800962007 info@gmacademy.eu  

Il Decreto “Cura Italia”  legato all’ emergenza Covid19 prevede numerose misure di sostegno messe in campo per le imprese, tra le quali, riportiamo alcune specifiche applicabili al comparto sicurezza vigilanza privata .

MISURE DI SOSTEGNO DEL DECRETO CURA ITALIA PER VIGILANZA PRIVATA E GUARDIE GIURATE – 1

Prima fra tutte, la possibilità di accedere alla Cassa integrazione in deroga, previo accordo con le rappresentanze sindacali. Per sveltire e agevolare le pratiche, visto che il fattore tempo è essenziale per evitare che le risorse si esauriscano, Federsicurezza (Federazione del Settore della Vigilanza e Sicurezza Privata aderente a Confcommercio), tramite le associate UNIV (Unione Nazionale Imprese di Vigilanza Privata) e PIUSERVIZI (Associazione Nazionale imprese e servizi Integrati), ha istituito un canale preferenziale per raccogliere le liste delle istanze dagli associati, veicolarle ai sindacati e instradare le procedure di sostegno con flussi meno frammentati che potrebbero contrarre i tempi di intervento.

In particolare, si è deciso che “Le Regioni e province autonome possono concedere trattamenti di cassa integrazione in deroga, con relativa contribuzione figurativa, per una durata massima di 9 settimane, a tutti i datori di lavoro, di ogni settore produttivo, anche con meno di 6 dipendenti, che non possono avere accesso ad altri ammortizzatori sociali”.

MISURE DI SOSTEGNO DEL DECRETO CURA ITALIA PER VIGILANZA PRIVATA E GUARDIE GIURATE – 2

Si segnala poi, in merito al rilascio e al rinnovo di licenze per gli Istituti di Vigilanza e decreti per le guardie giurate, che è stata concessa la proroga al 15 giugno 2020 della validità di tutti i titoli in scadenza tra il 31/01 e il 15/04. Per il computo dei termini dei procedimenti pendenti o iniziati dopo il 23/02, non si considera il periodo tra tale data e il 15/04.

Si evidenzia, infine, lo stanziamento di 50 milioni di euro per permettere alle imprese di acquistare mascherine e DPI atti a contenere il contagio.

Leggi le altre News

Condividi: